• St. Massetana Romana, 54 (Siena)
  • C.F.: 92067960523
  • Amministrazione Trasparente
  • Tel e Fax

    +39 0577 271834

  • Orari di apertura della Segreteria:

    La segreteria riceve solo su appuntamento telefonando al n.0577-271834

LEGGE 12 DICEMBRE 2016, N. 238.

Legge 12 dicembre 2016, n. 238.
Legge 12 dicembre 2016, n. 238.
Comunicazione modifiche.

con Legge 11 settembre 2020, n. 120, di conversione del Decreto Legge 76/2020 (cosiddetto “Decreto di Semplificazione e digitalizzazione”), sono state apportate alcune importanti modifiche alla Legge 12 dicembre 2016, n. 238 “Disciplina organica della coltivazione della vite e,della produzione e del commercio del vino”.
AOOGRT/PD Prot. 0334975 Data 01/10/2020 ore 11:37 Classifica G.050.040.010.Il documento è stato firmato da GENNARO GILIBERTI e la firma è stata verificata con esito positivo al momento dell'invio.
Questo documento è copia dell'originale informatico predisposto e conservato presso l'Amministrazione scrivente (d.lgs. 82/2005)
In particolare, l'articolo 43, comma 4, e l’articolo 43 - ter, comma 1 della Legge 120/2020 sopra citata, hanno apportato le seguenti modifiche alla Legge n. 238/2016:
- l'articolo 43, comma 4, lettere d) ed e), integra l’articolo 38, comma 7, della Legge n. 238/2016 relativamente all’istituto delle modifiche temporanee ai disciplinari; in merito, al fine di fornire ogni informazione utile alla interpretazione corretta della normativa, si allega alla presente la Circolare ministeriale n. 9030604 del 29 luglio 2020, concernente le disposizioni applicative dell'articolo 43 del Decreto Legge n. 76 del 16 luglio 2020, che modifica il testo dell’art. 38 della Legge n. 238/2016;
- l'articolo 43 – ter, comma 1, lettera a), modifica l’articolo 10 della Legge n. 238/2016, consentendo di iniziare la vendemmia dal 15 luglio di ogni anno anziché dal 1° agosto;
- l'articolo 43 - ter, comma 1, lettera b), modifica l’articolo 31, comma 5 della Legge n. 238/2016, introducendo la possibilità di abbinare la menzione “Superiore” alla menzione “Riserva”; fino ad oggi tale condizione era vietata;
- l'articolo 43 – ter, comma 1, lettera c), sostituisce per intero il comma 1 dell’articolo 33 della Legge n. 238/2016 (Riconoscimento della DOCG). La nuova formulazione non prevede più che le sottozone o le singole tipologie possano passare automaticamente a DOCG. Inoltre sono state variate le percentuali di rappresentatività per il riconoscimento a DOCG: il 51% dei soggetti che conducono vigneti è aumentato al 66%; il 51% della superficie dichiarata allo schedario è aumentato al 66%. E’ stata inoltre introdotta una ulteriore dimostrazione di rappresentatività: deve essere dimostrato che negli ultimi 5 anni le DOC oggetto di passaggio a DOCG siano state certificate e imbottigliate dal 51% degli operatori e che questi rappresentino il 66% della produzione della DOC.
- l'articolo 43, comma 1, lettera d), sostituisce l’articolo 41 comma 5 della Legge n. 238/2016, che riguarda l’attività di vigilanza effettuata dai consorzi di tutela; l'articolo 43, comma 1, lettera e), abroga l’articolo 46 della legge n. 238/2016. In pratica non è più obbligatorio per i produttori scrivere la ragione sociale o il codice ICQRF nei sistemi di chiusura;
- l'articolo 43, comma 1, lettera g), sostituisce l’articolo 64, comma 2 della Legge n. 238/2016. In pratica impone che gli Organismi di Controllo pubblici siano accreditanti in base alle norme internazionali UNI CEI EN ISO ecc.
Per una più agevole lettura del testo della Legge 120/2020, si allega alla presente
uno stralcio della medesima, contenente i citati articoli 43 e 43 – ter.

legge 11.09.2020

News Recenti
CORSO PREPARAZIONE ESAME 2020
CORSO PREPARAZIONE ESAME 2020
ESAME PERITO AGRARIO
Linee Guida adattate dal Settore Bonifiche e Impianti Rifiuti della Regione Toscana.
Linee Guida adattate dal Settore Bonifiche e Impianti Rifiuti della Regione Toscana.
Regione Toscana, Bonifiche e Rifiuti
Legge 12 dicembre 2016, n. 238.
Legge 12 dicembre 2016, n. 238.
Comunicazione modifiche.
Archivio News